Mattia Preti (Taverna 1613 – Malta 1699), San Matteo

Autore: MATTIA PRETI (Taverna 1613 – Malta 1699)
Titolo: San Matteo
Tecnica: Olio su tela
Dimensioni: 97 x 73,5 cm
Epoca: 1635-40 ca.

….Il pittore è documentato nell’Urbe dal 1632 al 1636, dove raggiunse il fratello Gregorio che si era stabilito lì già da diversi anni. A Roma i due vennero a contatto con la tradizione caravaggesca, subendo soprattutto l’influenza di Ribera, di Bartolomeo Manfredi e di Valentin de Boulogne. La tela Giamblanco risente in particolare della lezione di Jusepe de Ribera, che si cimentò più volte con la realizzazione di figure di santi e apostoli, caratterizzate da gesti naturalistici e da una forte resa chiaroscurale… (descrizione competa CATALOGO GALLERIA GIAMBLANCO Venticinque anni di attività, 2017/2018)

Bibliografia: Il trionfo dei sensi. Nuova luce su Mattia e Gregorio Preti, catalogo della mostra a cura di Alessandro Cosma e Yuri Primarosa, Roma 2019, pp. 156-159 (scheda di Y. Primarosa); GALLERIA GIAMBLANCO DIPINTI ANTICHI Venticinque anni di attività, a cura di Deborah Lentini e Salvatore Giamblanco, Torino 2019, pp. 34-37