Michele Antonio Rapous, (Torino 1733-1819), Natura morta di fiori e frutta VENDUTO

Autore: MICHELE ANTONIO RAPOUS (Torino 1733-1819)
Titolo: Natura morta di fiori e frutta
Tecnica: Olio su tela
Dimensioni: cm 73 x 89,5
Epoca: Settecento
Restauri: in buono stato di conservazione

VENDUTO

Questo bellissimo dipinto raffigura un vaso in terracotta posto su un alto plinto in pietra da cui scende un ricco festone di fiori (principalmente anemoni bianchi, convolvoli, garofani, una grande rosa rossa), accanto al quale, su un plinto più basso posto in un punto più ravvicinato allo spettatore a formare una diagonale visiva che approfondisce lo spazio, si trova un vassoio metallico rovesciato da cui fuoriescono uve bianche (tra cui la varietà pizzutella) prugne e pesche.

Il dipinto rappresenta uno dei vertici qualitativi della produzione matura del pittore di corte torinese Michele Antonio Rapous: lo testimoniano la morbidissima stesura materica, la vivacità del colore dei fiori e della frutta, schiariti da una vivida luce che inonda il primo piano, le elegantissime nuances cromatiche grigio-rosate del cielo, trascoloranti in un tramonto ricco di vapori nuvolosi.

– Alberto Cottino