Antonio Tibaldi (Roma c. 1635 dopo il 1675) – Natura morta con argenterie, cuscino ricamato e pappagallo su un tavolo VENDUTO

Autore: Antonio Tibaldi (Roma c. 1635 dopo il 1675)
Titolo: Natura morta con argenterie, cuscino ricamato e pappagallo su un tavolo
Tecnica: Olio su tela
Dimensioni: 96,5 x 132 cm
Epoca: Seicento
Bibliografia: inedito

VENDUTO

Dipinto di notevole impatto visivo, nelle classiche dimensioni da ‘tela d’imperatore’, che secondo la definizione barocca identificava le tele di circa 90 x 130 cm. E’ caratterizzato da una ricca mostra di oggetti preziosi poggiati su un tavolo in apparente disordine (vasi e brocche d’argento, alcuni dei quali rovesciati, oreficerie, un cuscino e un elegante tessuto ricamati a fili d’oro) su cui si è posato un pappagallo, probabilmente un ara rosso, che dà un ulteriore tocco di preziosità ad un insieme teso a esaltare la ricchezza di un ambiente e, in definitiva, del compratore (si trattava di uccelli esotici e all’epoca rari). Introduce alla scena, sulla sinistra, un bellissimo tendone a broccato aperto sulla sinistra. Il pittore appare particolarmente attento… (vedere Catalogo Giamblanco 2016)