Attribuibile a Rutilio Manetti (Siena 1571- 1639), Maddalena e gli angeli

Autore: ATTRIBUIBILE A RUTILIO MANETTI (Siena 1571- 1639)
Titolo: Maddalena e gli angeli
Tecnica: Olio su tela
Dimensioni: cm 97 x 72,5
Epoca: Seicento
Restauri: in buono stato di conservazione

MANETTI, Rutilio. – Figlio di Lorenzo di Iacopo, di professione sarto, il M. fu battezzato a Siena il 1 genn. 1571 (R. M. 1571-1639, 1978 [cui si rimanda dove non diversamente indicato], p. 55). I primi venticinque anni di vita del M. risultano totalmente sprovvisti di qualsivoglia documentazione; solo poche parole di Giulio Mancini forniscono dei lumi sulla sua formazione, segnalando un periodo d’apprendistato, sotto ogni profilo più che probabile, presso Francesco Vanni, tra i maggiori protagonisti della scena artistica senese negli ultimi decenni del Cinquecento e responsabile, insieme con il fratellastro Ventura Salimbeni, di un’originale immissione nella cultura figurativa locale dell’influenza di Federico Fiori detto il Barocci e del tardo manierismo romano…(www.treccani.it)