Valerio Castello (Genova, 1624-1659), Triofo di Davide

Autore: VALERIO CASTELLO (Genova, 1624-1659)
Titolo: Trionfo di Davide
Tecnica: Olio su tela
Dimensioni: 144 x 198 cm
Epoca: 1600

Il dipinto, capolavoro della maturità dell’artista, rappresenta l’episodio dell’Antico Testamento, tratto dal I Libro di Samuele, in cui il giovane pastore Davide, dopo aver ucciso il terribile Golia con una semplice fionda, entra trionfante in Gerusalemme recando la testa mozzata del gigante in cima ad una spada. Castello, basandosi sul testo biblico («Al loro rientrare, mentre Davide tornava dall’uccisione del Filisteo, uscirono le donne da tutte le città d’Israele a cantare e a danzare incontro al re Saul, accompagnandosi con i tamburelli, con grida di gioia e con sistri. Le donne cantavano danzando e dicevano: “Ha ucciso Saul i suoi mille e Davide i suoi diecimila”»), allestisce qui una straordinaria scena teatrale barocca, tutta costruita sulle linee diagonali del grande carro e delle figure del corteo, che convergono al centro dirigendo lo sguardo dello spettatore… Clicca QUI per vedere la descrizione completa nel Catalogo Quattro secoli di pittura, pg. 20-21